La ghisa a grafite sferoidale

Rappresenta il coronamento degli studi diretti alla ricerca di metodi di fusione e di trattamento che permettessero di modificare la grafite, trasformando la forma lamellare in nodulare o sferoidale per non interrompere la continuità della matrice della ghisa ed eliminare così la prima causa di fragilità della ghisa stessa. 

Altra caratteristica della ghisa sferoidale è la sua buona lavorabilità alle macchine utensili, superiore a parità di durezza all’acciaio ed alla ghisa comune. 

La colabilità di questa ghisa è superiore nettamente a quella della ghisa malleabile e dell’acciaio e permette di colare getti molto complicati. 

La resistenza alla corrosione atmosferica è pari a 5 volte quella dell’acciaio al carbonio
La resistenza all’ossidazione e notevolmente migliore rispetto alla ghisa a grafite lamellare.


I campi di applicazione di questa ghisa sono:


Ghisa sferoidale Applicazioni tipiche
EN-GJS-400 Getti a tenuta, corpi compressore, valvole, cilindri, corpi pompa, bielle, applicazioni ad elevata temperatura con massima tenacità, applicazioni richiedenti elevata resistenza agli urti termici...
EN-GJS-500 Applicazioni in cui si richieda una struttura perlitica ed un elevata resistenza a trazione...
EN-GJS-600 Ingranaggi, camme, cuscinetti, pistoni, alberi a gomito, pulegge...



Le caratteristiche meccaniche delle ghise sferoidali sono:
 

Denominazione Caratteristiche meccaniche

Spessore medi del getto in mm

S<30 30<60< td=""><60<> 60<200< td=""><200<>
EN-GJS-350  Resistenza a trazione (N/mm2) 350  330  320
Durezza (HB) <160 
EN-GJS-400 Resistenza a trazione (N/mm2) 400  390  370
Durezza (HB) 140-200
EN-GJS-450 Resistenza a trazione (N/mm2) 450  430  400
Durezza (HB) 160-210
EN-GJS-500 Resistenza a trazione (N/mm2) 500  450  420 
Durezza (HB) 170-230
EN-GJS-600 Resistenza a trazione (N/mm2) 600  600  550
Durezza (HB) 190-250
EN-GJS-700 Resistenza a trazione (N/mm2) 700  700  660
Durezza (HB) 240-310